Menu:

Latest news:

8 Febbraio 2019:
MAURO E ELISA , sono rientrati dal Perù!. Sananno con noi fino a fine agosto.
Vai alla pagina.

18 Giugno 2019:
EDIN e FRANCESCA , rientrano dalla Bolivia per quatto mesi circa.
Vai alla pagina.

19 Giugno 2019:
CINZIA , rientra da Brasile per quatto mesi circa.
Vai alla pagina.

More info:

Scrivi a: info@omgroma.com

Links:

Sito Ufficiale
Don Bosco 3A
5x1000 DB3A
Rifugi OMG
Ospedale Chacas
Carta a mano.

MartiriDellaCarità:
P. Daniele Badiali
Giulio Rocca

 

 

 

..::  Nadia e Daniele ::..

 

NADIA

è una ragazza Pescasseroli (AQ), venuta a studiare Architettura a Roma.

Terminati gli studi, dopo qualche anno di gruppo tra i giovani di Roma, Nadia decide di dedicarsi ai poveri a “tempo pieno”. Nel 2003 parte per Shilla in Perù e starà un anno nella scuola professionale femminile “Taller Maria Auxiliadora”. Qui le ragazze oltre a ricevere un’istruzione, si specializzano nei lavori di tessitura e maglieria, lavorando la spendida lana d’alpaca, tinta con i colori naturali che richiamano i paesaggi delle Ande.

Nel 2005, rientrata in Italia per qualche mese, ma dopo aver saputo dell’urgente bisogno della missione di Bolivar (uno dei posti più poveri del mondo - Bolivia) parte per la Bolivia assumendo così l’incarico di portare avanti il taller femminile di Choquellusta-Bolivar fino al 2010.
E proprio in Bolivia Nadia conosce

DANIELE

un giovane trentino, originario di Montagne (TN) nel comprensorio delle Valli Giudicarie, partito per stare un anno nella vicinissima missione di Bolivar.

Il 29 Agosto 2010, NADIA e DANIELE si sposano a Pescasseroli (AQ), paese natale di Nadia. Vivono in trentino dove accolgono la nascita di Lucia prima e Samuele poi. Nel 2013 partono per il Perù dove danno inizio ad una nuova missione pressa La Yeguada. Si spostano poi a Cajatambo e ora si trovano a CAJAMARQUILLA dove si occupano direttamente dell'aiuto e del sostegno alle famiglie più povere.

Per inviare offerte a Nadia e Daniele è possibile farlo via bonifico attraverso l' Associazione Don Bosco 3A - ONLUS
c/o Unicredit Banca, Agenzia Forlì Stadium, piazza Falcone e Borsellino
IBAN: IT 46 O 02008 13202 000010277292 (dopo IT46 c'è la lettera O di Otranto)
Nella causale indicare:
" contributo per NADIA E DANIELE BORTOLOTTI - CAJAMARQUILLA Perù "
Per avere conferma che abbiamo ricevuto la donazione inviare la mail a info@omgroma.com .

Da una lettera di NADIA:

 

“Cari amici,
com'è LA YEGUADA??? Il nome stesso dice che ci sono tanti cavalli, tanti cavalcano stile prateria, ma più che prateria è una pampa circondata dalle montagne e per un lato scende verso il fiume che fa da confine con l'Ancash (di fronte vediamo la missione di Pallasca, vediamo le torri della chiesa).
Ha un clima mite, è molto produttivo e la gente è molto aperta e accogliente...
Stiamo iniziando a conoscere e a farci conoscere: Daniele va a lavorare con la gente, magari parlando viene a sapere che stanno lavorando in quella "chacra" lì [fazzoletto di terra] e allora il giorno dopo ci va anche lui. Ed è molto bello: subito è ben voluto "il gringo crespo". Finito il lavoro lo mandano a casa con un sacco di patate (qui è costumbre [usanza] che chi va ad aiutare un altro - tanti lo fanno - torna a casa con un pò di patate).
Io sto a casa con i bimbi e la casa è sempre piena di bambini. Poi, quando Daniele non va a lavorare andiamo nei caserios vicini, fermandoci in qualche famiglia, conoscendo...
Stiamo iniziando a riunire la gente in chiesa, o meglio ad aprire la chiesa, visto che si apre una volta l'anno nella festa padronale quando viene il prete. Potete immaginare quanta confusione tra devozione e tradizione. Però le persone sono accoglienti, calorose, cordiali, ci invitano a pranzo...
Una delle fatiche è proprio il ritmo così lento e tranquillo, molto diverso dalla velocità e dalla fretta che viviamo in Italia, ma ci consolano le parole di Padre Hugo: "Non fate grandi opere, girate e fatevi conoscere, aiutate nel piccolo. State tranquilli che quel poco che vi sembrerà di fare andrà bene: siete lì a fare del bene!"