Menu:

Latest news:

02 dic. 2022:
Santa Messa per ricordare Padre Ugo De Censi nel quarto anniversario. Ore 20:00 presso la parrocchia Santa Maria Maddalena de Pazzi - largo Fausto Vicarelli 7
Clicca qui per saperne di più

09 dic. 2022:
Salire in alto per aiutare chi sta in basso

Una scuola di alpinismo ha permesso a tanti giovani peruviani di scalare le loro montagne, trovare un lavoro dignitoso e finanziare alcuni progetti. L'originale iniziativa raccontata da Giancarlo Sardini a
SANT' AGNESE FUORI LE MURA ore 19:00 Sala Giulio II

in Via Nomentana 349.
Clicca qui per saperne di più

More info:

Scrivi a: info@omgroma.com

Links:

Sito Ufficiale
Don Bosco 3A
5x1000 DB3A
Rifugi OMG
Ospedale Chacas
Carta a mano.

 

..::  GRAZIE !!! ::..

Il lavoro gratuito di tanti ragazzi e famiglie,
si trasforma in sorriso per i poveri

 

Cari tutti,
mai come quest'anno i giovani e le famiglie dell'Operazione Mato Grosso sentono il desiderio di ringraziare quanti hanno generosamente accolto l'invito ad acquistare le Arance della Carità.

Stiamo attraversando un momento veramente difficile e complesso, sotto tutti i punti di vista, eppure è bello constatare ancora una volta come, davanti alle necessità del prossimo, siamo capaci di aprirci con fiducia al dono.
Anche quest'anno, grazie al lavoro gratuito dei ragazzi dell'OMG, sono stati distribuiti nella sola città di Roma 26 bancali di arance: 1456 cassette che si sono tradotte in altrettanti gesti di generosità!
Come molti di voi già sanno, quanto raccolto dalla vendita delle arance serve a sostenere le missioni dell'OMG in America Latina e si trasforma in concreti interventi di carità e aiuto. È per questo che il modo più bello di ringraziarvi ci è sembrato condividere con voi questa lettera che due dei nostri amici in missione in Perù, Giovanni e Cristina, ci hanno inviato prima di Natale: permette a tutti noi di capire con maggior chiarezza e semplicità che cosa rappresentino le arance, quale occasione preziosa siano per noi, in che cosa realmente si trasformino. E allora davvero con forza esclamiamo "Andiamo avanti!" e, ancora una volta, con fiducia, vi diciamo GRAZIE!
I giovani e le famiglie dell'OMG

 

Huàntar, 29 Novembre 2020

Cari amici,
vi scrivo per ringraziarvi della generosità con cui avete collaborato con Padre Michele, Francesca ed altri nostri "compagni di viaggio". Per mezzo delle loro comunicazioni so che avete lavorato per noi, per aiutarci a continuare a dare una mano a chi ne ha bisogno, qui sulle Ande.

È un aiuto che date ad occhi chiusi, regalandoci fiducia; noi, grazie alla vostra fiducia, abbiamo potuto lavorare qui, dando continuità alle opere in corso, anche se quest'anno si fanno i conti con i limiti imposti dalla pandemia (che sulle Ande è stata molto clemente rispetto ad altre zone).

Siamo stati molto contenti di poter continuare a regalare viveri alle persone più bisognose: temevamo che per le ristrettezze di questo periodo non lo avremmo potuto fare, invece un aiuto è stato consegnato mensilmente, con grande gioia per i beneficiari. La frase che più mi è rimasta nel cuore e che vi "giro" volentieri perchá si rivolge anche a voi era: "Gracias! Tambièn en esta temporada se han acordado de nosotros!"
(Grazie! Anche in questo periodo vi siete ricordati di noi).

Sì, il proposito generale che ha condotto il lavoro nelle nostre missioni in questi mesi è stato proprio quello di non abbandonare nessuno di coloro che stavamo aiutando, né dei nostri dipendenti collaboratori.

Finora si è realizzato e speriamo di poter continuare: il futuro preoccupa un po'...ma le vie della Provvidenza non le conosciamo e dobbiamo avere fiducia. Fiducia anche in voi!

Per Natale rinnoveremo il regalo di viveri e dell'atteso panettone, anche quest'anno! Capite quanto è importante il vostro aiuto! Per questo vogliamo dirvi con l'entusiasmo che nasce dalla speranza: "Andiamo, andiamo avanti!"

 

Sappiamo che anche in Italia non è facile e far posto ai poveri alla vostra mensa, anche in questi tempi, è un gesto di carità commovente e incoraggiante. Esprime proprio un'attesa, un desiderio grande che vive nei cuori. Solo se facciamo la carità possiamo dire con sincerità "Buon Natale!" alle persone care, ai vicini, ma anche con coloro con cui facciamo un po' fatica, perchè la carità ci aiuta a scoprire con un po' di umiltà che abbiamo bisogno di perdono e di aiuto, TUTTI!

Vi ringraziamo per tutto ciò che avete fatto e che farete per aiutarci.

GRAZIE DI TUTTO CUORE, davvero e ...Buon Natale a tutti.
Con amicizia da Giovanni e Cristina